Tu sei qui: L'associazione Progetti Museo della civiltà marinare delle Marche

Museo della civiltà marinare delle Marche

E-mail Stampa PDF

logo_museo_rs

E' stato inaugurato il Museo delle civiltà marinare delle Marche a San Benedetto del Tronto, in collaborazione con AIAM.

 

b_200_200_16777215_0___images_stories_leonardo_museo_delle_civilt_marinare_Museo-del-Mare-6.jpg

Il taglio del nastro. Immagine per gentile concessione di "rivieraoggi.it"

Nella data del 6 febbraio 2010 è stato inaugurato a San Benedetto del Tronto il “Museo della Civiltà Marinara delle Marche”.

Il nuovo Museo, situato nel complesso del Mercato Ittico Sanbenedettese, va ad aggiungersi ai già esistenti Museo Ittico e Museo delle Anfore dando vita al “Polo Museale del Mare”. Questo museo non rispecchia gli standard dei tipici musei storici ma bensì è caratterizzato da una forte dinamicità; pannelli interattivi, proiettori  e schermi tv si fondono con l’antico raccontandone la storia dal punto di vista dei suoi protagonisti e da esperti del settore. 

b_200_200_16777215_0___images_stories_leonardo_museo_delle_civilt_marinare_Museo-del-Mare-1.jpg

Una delle stanze interne. Immagine per gentile concessione di "rivieraoggi.it"

b_200_200_16777215_0___images_stories_leonardo_museo_delle_civilt_marinare_stanza.png

Un modello di pescherecchio recente. Immagine per gentile concessione di "rivieraoggi.it"

b_200_200_16777215_0___images_stories_leonardo_museo_delle_civilt_marinare_Museo-del-Mare-9.jpg

Uno degli storici attrezzi. Immagine per gentile concessione di "rivieraoggi.it"

 

 

 

 

 

b_200_200_16777215_0___images_stories_leonardo_museo_delle_civilt_marinare_Museo-del-Mare-8.jpg

L'allestimento interno. Immagine per gentile concessione di "rivieraoggi.it"

L’allestimento museale è stato curato dagli architetti Tiziana Maffei e Antonella Nonnis; proprio loro hanno voluto darne una veste (quasi) romanzesca organizzandolo per “unità narrative”; si passa dal lavoro dei funai e dei maestri d’ascia fino ad arrivare alle attività da pesca ed alla commercializzazione del suo pescato. Un museo che non è stato solamente voluto dall’amministrazione comunale ma soprattutto dalla popolazione sanbenedettese intera; centinaia sono state le donazioni di reperti storici attinenti alla marineria sanbenedettese da parte dei cittadini. L’inaugurazione è stata un grande successo perché, oltre alla presenza delle personalità istituzionali, la grandissima affluenza delle persone ha stupito tutti compreso gli organizzatori che hanno dovuto aumentare notevolmente i posti disponibili per gli auditori.

Intere classi studentesche delle elementari locali hanno presenziato al taglio del nastro da parte del Sindaco Gaspari ed alla benedizione del Vescovo Gestori Gervasio; proprio ai bambini è stata dedicata un ala del museo dove sono stati affissi decine e decine di disegni realizzati a tema in occasione del concorso “Tre parole per un museo” che ha scaturito il motto “Un mare per vivere, un museo per rivivere”. Lo stesso Presidente della Comunità Scientifica Sanbenedettese, Professor Gino Troli, non ha lesinato ringraziamenti nei confronti dei cittadini ed ha rievocato le mirabili gesta della storica marineria locale. Sono intervenuti alla cerimonia il Presidente del “Museo della Civiltà Marinara di Cesenatico” Dott. Davide Gnola, l’assessore regionale alla pesca Sara Giannini, il professor Francesco De Melis docente di Antropologia all’Università della Sapienza di Roma e il Dott. Midio Neroni della fondazione Carisap.

L’assessore alla Cultura e allo Spettacolo, Dott.ssa Margherita Sorge, ha tenuto a ringraziare tutti coloro che hanno partecipato con sudore e donazioni alla nascita del museo; particolari ringraziamenti sono stati rivolti ad AIAM (Associazione Italiana Acquario Mediterraneo) che grazie al suo “fondamentale” supporto ha permesso la realizzazione dell’intera sezione museale “Io Adriatico” che comprende foto subacquee in grande formato che raccontano il favoloso mondo sottomarino delle coste Adriatiche. I fotografi che hanno messo a disposizione i propri scatti non sono solamente soci AIAM ma tra essi figurano anche personalità di spicco nel panorama mondiale della fotografia subacquea come Adriano Morettin. Va detto che tutti i partecipanti alla sezione fotografica subacquea sono stati contattati da AIAM senza la quale non si sarebbero potuti ottenere questi grandi risultati.

b_200_200_16777215_0___images_stories_leonardo_museo_delle_civilt_marinare_pianta_museo.png
La piantina dell'edificio

 

 

 

 

 

 

 


Due immagini (cliccare per ingrandire) :

locandina_museo

museo-cartellone1



Citazioni dell'evento:

Dalla redazione del "Il segnale.it"

Dalla redazione di "rivieraoggi.it"

La pagina su Facebook



Click to download in FLV format (12.05MB)


Nei prossimi giorni verranno pubblicate le foto della sezione “Io Adriatico”.

 


Ringraziamenti:

Le immagini sono state gentilmente concesse dalla redazione di "rivieraoggi.it"


invito_esterno

 

 

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>