Tu sei qui: Home
Anemonia sulcata (Th. Pennant, 1766)
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Ordine Actiniaria
Famiglia Actiniidae
Genere Anemonia
Specie sulcata
/images/schede/foto_schede/a/anemonia_sulcata.jpg
Autore foto: Pietro Astone
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi Sinonimi:
Anemonia viridis

Revisioni:
Actinia sulcata Pennant, 1777
Actinia cereus Ellis and Solander, 1786
Actinia sulcata Pennant
Anemonia vagans Risso, 1826
Actinia cereus Ellis et Solander
Actinia cereus Ellis et Sol.
Actinia cereus Ellis et Soland
Anthea cereus Dr Gærtner
Actinia sulcata Pen.
Actinia cereus Ell. et Sol.,
Anthea cereus Johnston
Anthea cereus Gærtner
Anthea cereus Johnst.
Anthea cereus Ell. & Sol.
Anthea cereus (Ellis)
Anemonia sulcata Pennant
Anemonia sulcata Penn.
Anthea cereus Gosse
Actinia cereus Ellis
Anemonia sulcata (Pennant)
Anemonia sulcata Pennant 1766
Anemonia sulcata (Penn.) Milne Edw.
Anemonia sulcata (Penn.)
Actinia sulcata (Pennant, 1766)
Actinia sulcata Penn.
Anemonia sulcata (Pennant, 1766)
Anemonia sulcata (Th. Pennant, 1766)
Anemonia sulcata (Louis, 1960)
Anemonia sulcata (Pennant 1777)
Anemonia sulcata Penn
Anemonia vagans NONE
Anemonia vagans (Less.) Milne Edw.
Nomi comuni italiani Anemone di mare
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
HR=Vlasulja - F=Anèmone de mer - GB=Snakelocks anemone - E=Anèmona de mar comùn - D=Wachsrose - TR=Deniz sakayigi -
In natura
Distribuzione Fondi rocciosi da sotto al limite di bassa marea (incluse pozze di scogliera perenni) fino a 40 m di profondità; il piede è fissato al substrato preferibilmente in fessure ed anfratti poco profondi.
Descrizione Tentacoli lunghi, poco retrattili, che si spezzano facilmente. Tronco di colore variabile dal giallo-bruno al verde; bianco se mancano le alghe simbionti. Spesso le estremità dei tentacoli sono di colore violetto. Fino a 20 cm di diametro.
Caratteristiche Comune su rocce esposte alla luce e blocchi rocciosi, dalla linea di bassa marea fino a 6 mt. di profondità. E' spesso molto numerosa nelle acque poco profonde delle insenature tranquille. Sopporta acque molto torbide. Gli esemplari più grandi vivono nelle acque più profonde. Sessi separati e ovipara; uova mature da maggio a luglio.
E' possibile metterlo in associazione con Gobius bucchichii, Maja verrucosa, Leptomysis mediterranea, Inachus sp..
E' l'attinia più grande del mediterraneo.
In cattività
L'ambiente in vasca In cattività necessita di acqua pulita, ossigenazione e molta luce. Gradisce un discreto movimento dell'acqua. Tollera male eccessiva presenza di fosfati e nitrati, o eccessivo innalzamento della salinità.
Temperature Può tollerare temperature alte purchè non protratte troppo nel tempo.
Varie e curiosità In vasca non è rara la riproduzione per scissione.
Alimentazione Come per tutti i celenterati di grosse dimensioni, un pezzetto di polpa di gambero o di pesce una-due volte la settimana.
Incompatibilità Data l'alta adesività dei tentacoli è inadatta a piccole vasche con pesci e gamberetti.
Può venire predata da muricidi e altri molluschi affini.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile

Data ultima revisione: 21/11/2012
Autore scheda: Michele Abbondanza, con il contributo di Stefano C. A. Rossi


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>