Tu sei qui: Home
Callionymus pusillus (Delaroche, 1809)
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sott'ordine Callionymoidei
Famiglia Callionymidae
Genere Callionymus
Specie pusillus
/images/schede/foto_schede/c/callionymus_pusillus.jpg
Autore foto: Andrea Prodan
Informazioni aggiuntive
Revisioni e sinonimi Callionymus festivus
Nomi comuni italiani Drangoncello turchese
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
(I) Drangoncello turchese -
In natura
Distribuzione Mar mediterraneo, incluso l'alto Adriatico. Mar nero fino alle coste libanesi e istraeliane. Atlantico orientale.
Descrizione Il corpo è schiacciato ventralmente e allargato nella sua parte anteriore, con pelle liscia, priva di squame. La testa risulta molto larga e appiattita, terminante con una punta arrotondata. Bocca piccola e protrattile con labbra carnose. I denti sono molto fini, acuti e rivolti all'indietro. Gli occhi sono di media grandezza e molto vicini tra loro. Le pinne ventrali e pettorali sono ampie e sviluppate. Possiede due pinne dorsali, di cui la seconda molto sviluppata nel maschio. Quella anale risulta lunga e quella caudale lunghissima, e nei maschi i due raggi centrali si prolungano.
Presenta dimorfismo sessuale nella grandezza e nella forma delle pinne e nella colorazione.
Caratteristiche La colorazione è vistosa e vivace nel maschio. La colorazione di base è su un fondo grigio, su cui spiccano ocelli e strisce di colore turchese brillante. Le pinne dorsali hanno su fondo giallo brillante strisce ondulate longitudinali turchese e sono bordate di scuro. La pinna codale nella parte inferiore è nerastra, invece l'anale e le pinne pari sono costellate di ocelli turchese su fondo giallo scuro.
La colorazione della femmina è simile ma meno vistosa e la sua prima dorsale è interamente nera.
Questi pesci non solo possono seppellirsi nella sabbia ma perfino muoversi sotto di essa per brevi tratti riemergendo poco lontano.
In cattività
L'ambiente in vasca Deve avere grandi spazi sabbiosi alti dove potersi rifugiare.
Temperature Necessita di temperatura molto stabile.
Osservazioni E' una specie bentonica vive sui fondi sabbiosi a piccolissime profondità.
Varie e curiosità La riproduzione avviene nei mesi estivi, da giugno ad agosto. Le uova fecondate sono pelagiche e l'embrione sguscia dopo 24-48 ore a seconda della temperatura. Danze nuziali con violenti combattimenti tra maschi.
Specie affini Callionymus festivus, Callionymus risso.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
3 - Medio
Commenti ed osservazioni
Roberto Pillon Una caratteristica peculiare di questa specie, che mi è capitato spesso di osservare in mare e che è anche riportata in qualche libro, è la loro capacità non solo di seppellirsi nella sabbia ma perfino di muoversi sotto di essa per riemergere poco lontano

Data ultima revisione: 18/10/2012
Autore scheda: Andrea Prodan


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>