Tu sei qui: Home
Leptogorgia sarmentosa (Esper, 1791)
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Ordine Gorgonacea
Genere Leptogorgia
Specie sarmentosa
/images/schede/foto_schede/l/leptogorgia_sarmentosa.jpg
Autore foto: Cristiano Aicardi
Informazioni aggiuntive
Nomi comuni italiani leptogorgia
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo
Descrizione Formazione arborescente con ramificazioni irregolari che diventano più fini alle estremità. Ha aspetto spugnoso ed una consistenza molto elastica. La colorazione varia dal bianco al rosso più o meno intenso all’arancio ( la più comune). I polipi sono molto piccoli e bianchi. Predilige fondali fangosi ricchi di nutrienti anche se la si rinviene spesso sulle rocce del coralligeno ad una profondità compresa tra i 20 ed i 100 metri. Può raggiungere l’altezza massima di 1 metro.
Caratteristiche Si adatta molto bene alla vita in acquario
In cattività
L'ambiente in vasca La vasca può essere indistintamente ricca di rocce o completamente libera. L’importante è garantire una certa quantità di corrente che non deve mai essere troppo forte ma sempre costante e direzionata perpendicolarmente ai rami dell’esemplare. E’ anche in questo caso necessario riferirsi ai parametri del sito di prelievo. Tollera bene anche un’illuminazione forte.
Tollera variazioni di illuminazione.
Temperature Meglio non superare i 20°C per cui è necessario il refrigeratore.
Osservazioni Spesso in natura si vedono esemplari con i rami “afflosciati”. E’ una caratteristica della colonia assolutamente non ricollegabile ad un precario stato di salute quanto alla mancanza di rigidità dello scheletro tipica invece ad esempio della Paramuricea clavata.
Alimentazione In natura è molto comune in fondali fangosi apprezzando la cosiddetta SEA SNOW ( sospensione detritica di cui sono ghiotti tutti i gorgoniacei). In vasca si deve seguire la stessa alimentazione delle gorgonie.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
5 - Molto difficile
Collegamenti web
-- Clicca per aprire il thread sul forum

Data ultima revisione: 21/11/2012
Autore scheda: Giovanni Verazza


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>