Tu sei qui: Home
Mullus barbatus (Linnaeus, 1758)
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Mullidae
Genere Mullus
Specie barbatus
/images/schede/foto_schede/m/mullus_barbatus.jpg
Autore foto: Roberto Pillon
Informazioni aggiuntive
Nomi comuni italiani Triglia di fango
Nomi comuni regionali e internazionali
(Clicca qui per le sigle internazionali)
(I) Triglia di sabbia
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo.
Descrizione Ha la testa alta e corta, con il profilo dorsale quasi verticale. Presenza sotto l'occhio di due grosse squame, precedute da una più piccola. Sotto la bocca dispone di due barbigli che utilizza come organi sensoriali per individuare le prede. Ha un colore roseo con presenza di macchie rossastre, talvolta con alcune bande gialle longitudinali. La lunghezza massima è di circa 30 cm.
Vive su fondi fangosi e sabbiosi fino ad almeno 300 metri di profondità. Dallo stadio giovanile allo stadio adulto i branchi di triglie tendono ad avvicinarsi alla costa, a cambiare la livrea da azzurra a rosa-rosso e ad aumentare il rapporto con il fondale. Avvicinandosi alla costa tendono a privilegiare le aree con acque salmastre.
Caratteristiche La Triglia di fango (Mullus barbatus) si distingue dalla congenere Triglia di scoglio (Mullus surmuletus) in quanto M. barbatus ha la prima pinna dorsale incolore o con qualche macchia scura e il profilo del muso quasi dritto e molto verticale mentre M. surmuletus ha la prima pinna dorsale colorata con bande longitudinali giallo-arancio ben evidenti e il profilo del muso convesso e più molto meno verticale.
In cattività
L'ambiente in vasca Le triglie sono pesci molto delicati, che mal tollerano sbalzi termici e di salinita’, e innalzamento di temperature oltre i 24°.
Temperature Max 24°.
Osservazioni Può raggiungere i 45 cm.
Varie e curiosità Vive spesso in piccoli branchi.
Alimentazione Si nutre di piccoli invertebrati bentonici che scova con i barbigli.
Specie affini Mullus surmeletus -
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile

Data ultima revisione: 22/11/2012
Autore scheda: Michele Abbondanza, con il contributo di Roberto Pillon


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>