Tu sei qui: Home
Pagurus prideauxi (Leach, 1815)
Phylum Arthropoda
Classe Malacostraca
Ordine Decapoda
Famiglia Paguridae
Genere Pagurus
Specie prideauxi
/images/schede/foto_schede/p/pagurus_prideauxi.jpg
Autore foto: Andrea Prodan
Informazioni aggiuntive
Nomi comuni italiani Paguro fedele
In natura
Distribuzione Mare Mediterraneo.
Personalmente ho trovato questo paguro a partire dai quattro metri di profondità, ad autunno inoltrato, su fondale fangoso (Golfo di Trieste). Ritengo che nel periodo estivo si trovi in acque più profonde.
Il fondale fangoso, tuttavia, è sicuramente il suo habitat ideale, in quanto manifesta l'abitudine di cercare il cibo scavando veri e propri crateri nel fondale e rovistando il sedimento.
Descrizione Lunghezza del tronco fino a due cm circa, altrettanto di addome. Chele e zampe piuttosto lunghe rispetto al corpo. Vive sempre in simbiosi con l'anemone Adamsia palliata, che ne avvolge l'addome assecondandone la crescita ed evitando al paguro la necessità di cambiare conchiglia.
Caratteristiche E', a mio parere, uno dei paguri più belli che si possano tenere in acquario, per il carattre piuttosto vivace, per l'interessante simbiosi con l'anemone Adamsia paliata, per la bella colorazione arancione/rosata, per le dimensioni piuttosto grandi e per la riscontrata inoffensività verso gli altri ospiti presenti in acquario.
In cattività
L'ambiente in vasca Ritengo sia fondamentale avere in vasca un fondo sabbioso ufficientemente alto e fine, in modo che l'animale possa comportarsi come in natura e cercare il cibo scavando e "grufolando" nei primi cm del fondo stesso.
Temperature Per quanto ho osservato in natura, ritengo non sopporti alte temperature. In vasca ho mantenuto un esemplare a 22°C.
Osservazioni In vasca passerà gran parte del tempo a passeggio sul fondo sabbioso, fermandosi ogni tanto per scavare con un movimento frenetico delle lunghe zampe. Molto veloce nei movimenti, se disturbato nuota rapido all'indietro come un gambero con decisi movimenti dell'addome, facilitato in questo dalla conchiglia molto piccola che si porta appresso (in quanto il resto dell'addome viene protetto direttamente dall'anemone simbionte).
Cure Da quanto ho potuto notare, sembra soffrire gli sbalzi repentini nei valori dell'acqua. Un esemplare, ambientato in vasca da alcuni mesi, è morto in concomitanza ad un abbassamento troppo veloce dei fosfati, dovuto all'inserimento di resine.
Varie e curiosità Se viene inserito in una vasca con un fondo dsb maturo, sarà facile vederlo scavare producendo una gran quantità di bolle di azoto liberate dallo spostamento della sabbia.
Alimentazione Pezzi di gambero, cozze, e in genere qualsiasi alimento somministrato agli altri ospiti e che raggiunga il fondo della vasca.
Incompatibilità Nella mia esperienza, il prideauxi ha convissuto tranquillamente con altre specie di paguro, con spirografi, protule, cladocora, balanophylla, spugne, senza mai arrecare il minimo disturbo ad altri ospiti.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile

Data ultima revisione: 21/11/2012
Autore scheda: Andrea Prodan


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>