Tu sei qui: Home
Percnon gibbesi (H. Milne Edwards, 1853)
Phylum Arthropoda
Classe Malacostraca
Ordine Decapoda
Famiglia Grapsidae
Genere Percnon
Specie gibbesi
/images/schede/foto_schede/p/percnon_gibbesi.jpg
Autore foto: Francesco De Rosa
Informazioni aggiuntive
Nomi comuni italiani Granchio corridore atlantico
In natura
Distribuzione Dalla California fino al Cile, Golfo del Messico dalla Florida fino al Messico, da Madeira fino al Golfo di Guinea.
Nel Mar Mediterraneo è una specie aliena introdotta in tempi relativamente brevi. E' stato segnalato la prima volta a Linosa nel 2000.
Pare che per il momento abbia colonizzato il Mediterraneo occidentale, dalla Sicilia fino in Toscana, e dalla Sardegna alle isole baleari.
Descrizione Il disco del carapace, tridentale anteriore, è profondamente tagliato dai solchi delle antenne, margini del dente mediano muniti con due spine, margini antero-laterali con quattro denti acuti. Tutti le zampe sono provviste di una fila delle spine sul margine anteriore.
Carapace brunastro, anelli gialli dorati sui giunti dei piedini camminare.
Caratteristiche Abita le zone rocciose con grandi spaccature e ricche di alghe. In natura è molto sospettoso e alla vista del subacqueo si rintana immediatamente.
Il periodo riproduttivi va da febbraio ad aprile.
In cattività
L'ambiente in vasca Deve avere zone rocciese ed anfratti in cui nascondersi.
Temperature Necessita di temperatura molto stabile.
Osservazioni Necessita di vasca chiusa. Porre attenzione ad utilizzare metodi che ne inibiscano accidentali uscite.
Alimentazione Preferibilmente alghivoro, ma è anche onnivoro. Attenzione a piccoli pesci presenti in vasca.
Pare che tra le alghe Mediterranee non sopporti la Caulerpa prolifera.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
0 - Informazione non disponibile
Commenti ed osservazioni
Francesco De Rosa In vasca non gradisce la Caulerpa prolifera e il Codium bursa. Invece pare sia molto ghiotta della C. racemosa, completamente sparita dalla mia vasca.
La zona campana ove normalmente faccio immersioni è priva di Caulerpa prolifera.
Francesco De Rosa In vasca mangiava alghe filamentose(visto anche in natura nutrirsene) , in vasca ha divorato anche uno stelo di racemosa che avevo inserito, mangiava anche gambero, pesce e calamaro. Ho scritto al passato perchè circa 4 mesi fà è passato a miglior vita ma non per problemi diciamo suoi ma perchè durante l'ultima muta(lo tenuto per 6 mesi 3 mute durante detto periodo) avevo in vasca due Thalassoma che preticamente lo hanno fatto a pezzi .......

Inizialmente molto timido poi una volta abbituato alla presenza delle persone si fà anche vedere "abbastanza" fequentemente anche se un movimento brusco lo porta a scappare velocemente. Non l'ho mai visto litigare o attaccare alcun ospite tranne quando si trattava di mangiare allora "Fate largooo!"

Data ultima revisione: 21/11/2012
Autore scheda: Michele Abbondanza, con il contributo di Francesco De Rosa


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>