Tu sei qui: Home
Tethya aurantium (Pallas, 1766) Organismo protetto.
Phylum Porifera
Classe Demospongiae
Ordine Hadromerida
Famiglia Tethyidae
Genere Tethya
Specie aurantium
/images/schede/foto_schede/t/tethya_aurantium.jpg
Autore foto: Andrea Prodan
Informazioni aggiuntive
Convenzioni di protezione e pesca/prelievo
(Clicca qui per maggiori informazioni)

Asp 2-3
Nomi comuni italiani Arancia di mare -
In natura
Distribuzione Mar Mediterraneo e Atlantico fino alla Bretannia.
Descrizione Ha corpo sferico con delle piccole escrescenze per la maggior parte schiacciate. La colorazione varia dall’arancio più o meno intenso al beige chiaro ( nel Mediterraneo prevale l’arancio). Talvolta il corpo presenta dei piccoli peduncoli. Vive in fondali detritici e rocciosi ad una profondità variabile tra i 2 ed i 30 metri anche se di rado la si avvista a profondità maggiori. Spesso la si trova nelle praterie di posidonia. Raggiunge la dimensione massima di 8 cm di diametro.
Caratteristiche Risulta essere specie protetta
In cattività
L'ambiente in vasca Si deve cercare di posizionare l’animale nella maniera più fedele possibile al sito di prelievo. Necessita di ombra e di corrente presente ma non forte.
Necessita di illuminazione costante.
Temperature E’ meglio non superare i 23°C anche se riesce a tollerare temperature fino a 26°C (naturalmente tutto è legato al sito di prelievo)
Osservazioni In acquario si adatta facilmente se si rispettano i suoi parametri vitali ed arriva anche a riprodursi. E’ un porifero che ha una caratteristica non molto gradevole per l’acquariofilo: anche dopo la sua morte mantiene la propria colorazione per qualche tempo con il risultato di inquinare notevolmente la vasca senza che ci si accorga di nulla. Si deve pertanto stare attenti al comportamento degli altri ospiti della vasca nei suoi confronti: una presenza massiccia di stelle sulla spugna ne indica sicuramente le non “perfette” condizioni di salute come un suo improvviso aumento di volume.
Alimentazione Preparati per filtratori somministrati come per gli altri organismi simili.
Difficoltà di allevamento
(Clicca qui per i livelli di difficoltà)
3 - Medio

Data ultima revisione: 04/06/2012
Autore scheda: Giovanni Verazza, con il contributo di Michele Abbondanza


Gli articoli e le fotografie sono di proprietà degli autori come la responsabilità del contenuto. Il prelievo di immagini ed articoli è vietato senza il consenso degli autori o dell'associazione. Se in questo sito ci sono immagini o contenuti che violano i diritti d'autore comunicatecelo e verranno rimossi.

AIAM utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
?>?>